Come strutturare i tuoi piani (e come faccio il mio)

come pensano i ricchi

Hai mai sentito la necessità di trovare uno strumento che ti aiuti davvero a realizzare i tuoi obiettivi ?
È abbastanza normale sentire il bisogno di dare un senso al proprio tempo. E definire obiettivi è uno dei modi più efficaci per avere quella sensazione di controllo su tutto ciò che accade. Ed è anche l’unico modo per ottenere risultati.
Per questo, nel corso degli anni, ho cercato di pianificare il più possibile ogni piccolo o grande step da compiere. Ho provato qualunque tipo di strumento: agende grandi e piccole, italiane e inglesi. Ma nessuna mi aveva mai soddisfatto perchè generiche e dispersive.
libri

La Psicologia del Denaro

Scopri i preconcetti che ti limitano nel rapporto con le tue finanze.
SCARICA GRATIS

 
Allora ho deciso di crearne una mia. E’ una agenda su misura per chi vuole controllare il proprio tempo e smettere di correre dietro alle cose.
E’ pensata per dare il giusto peso a tutte le aree della vita, non solo al lavoro. Ed costruita per mettere al primo posto le cose che hanno maggior valore.

Si chiama Passion Money Planner.

Cominciamo con una domanda: dove metto il mio focus? Sembra banale, ma in realtà quando hai una pila di cose da fare, tutto sembra urgente ed importante. Invece non è cosi’.

E spesso diventa più facile fare micro azioni piuttosto che concentrarsi su quello che conta davvero.
Ti parlo di Passion Money Planner perché vorrei farti riflettere sull’importanza della programmazione delle tue giornate, da quelle focalizzate al raggiungimento di un obiettivo a quelle completamente libere e dedicate a te stesso e ai tuoi cari, ma soprattutto sull’importanza dell’individuazione dei tuoi obiettivi sul breve, medio e lungo termine.
Questo punto è importante perché, se non riesci a scrivere nero su bianco cosa vuoi ottenere, probabilmente è perché non ce lo hai ben chiaro in testa; come puoi raggiungere qualcosa se non sai nemmeno cos’è?
In secondo luogo, ti permette di tener traccia di cosa stai facendo per arrivare a quei risultati. Arrivati alla fine dell’anno, potrai analizzare tutto quello che hai fatto di buono e quello che hai sbagliato.
L’atto dello scrivere, per la sua gestualità, ha un impatto psicologico particolare, che ti aiuta davvero a registrare ciò che è davvero importante, e che, per questo, consiglio sempre.
Quindi iniziamo!

Vuoi ricevere in tempo reale i miei video e le mie dirette? Seguimi su Facebook: Alfio Bardolla

Per prima cosa, compila una tua bucket list, e cioè una lista dei tuoi desideri: quali viaggi, quali avventure, quali obiettivi personali o altri sogni hai nel tuo cassetto dei desideri?
Io credo che la vita sia innanzitutto questo: realizzare i propri desideri personali e avere sempre una cosa in più realizzata sulla tua bucket list.
Personalmente, nel 2016 ho messo un po’ di X nella mia: per esempio ho portato i miei bambini a vedere Babbo Natale in Finlandia e ho viaggiato per il mondo.

Quali sono i tuoi obiettivi?

C’è una sezione in cui puoi scrivere gli obiettivi che ti poni da qui a 3 mesi, a 1 anno a 5 anni e poi quelli che ti poni per la tua vita.
Quindi c’è da pensare a come impostarli, e allora quali sono i tuoi Game Changer (ovvero attività che, se messe in atto, portano la tua vita ad un altro livello)? Ad esempio un mio Game Changer è la conoscenza perfetta dell’inglese.
Il terzo step, fondamentale, riguarda il focus: dovrai segnare le attività “ultra high emotional value“, quindi che ti soddisfano a livello emozionale (es. portare i figli da Babbo Natale), e quelle finanziarie, ovvero le attività ultra high money value (es. aprire un nuovo mercato).
Per avere poi una chiara idea di ciò che di importante ti si prospetta di importante, avrai bisogno di avere una visione completa dell’anno (quali date dovrai bloccare?) e di ciascun mese, corredato dei focus che andrai a legarvi dal punto di vista finanziario ed emozionale: tutte le emozioni che vuoi provare dal lato dei sentimenti e tutte le cose che dovrai fare dal punto di vista finanziario.
Lo stesso concetto lo abbinerai a ciascun trimestre: di 3 mesi in 3 mesi qual è il tuo bilancio attuale (da confrontare con quello desiderato), qual è il tuo focus o quali sono le nuove abitudini che dovresti adottare per portare la tua vita ad un altro livello.
Banalmente una nuova abitudine può essere utilizzare l’agenda, o fare attività sportiva, o leggere un libro a settimana, e così via.
Quindi troverai un’inventory list per annotare tutte le cosine da fare che hai in mente, e una sezione per buttar giù i tuoi progetti annuali, gli obiettivi più impegnativi.
Si arriva dunque alla gestione della settimana per ogni singola giornata. Anche qui l’emotional value e il money value la fanno fa padrone: quali sono le cose belle della settimana trascorsa, quale il libro della settimana che devo leggere, quali sono i progetti che sto attuando, con quali azioni, e poi qual è il focus del giorno? Si tratta di un giorno libero (Free – F), di pianificazione (Buffer – B) o di focus (FO) su una particolare attività?
Per ciascuna giornata potrai vedere anche delle sezioni chiamate “Power Block”: si tratta di “blocchi” da 90 minuti, durante i quali lavorare solo su una cosa, senza interruzioni.
I “waiting for” invece sono sezioni dedicate alle persone che stai aspettando, che magari ti devono dare un progetto, o un’informazione particolare.
Potresti anche aver bisogno di raggiungere qualcuno assolutamente, e quindi di ricordarti di fissare un appuntamento con una persona! C’è un piccolo box dedicato anche per quello.
Alla fine di ciascun mese l’agenda mette poi a disposizione la possibilità di annotare cosa hai fatto di buono dal punto di vista delle emozioni e del denaro, cosa non ha funzionato nel mese, cosa hai rimandato, cosa puoi migliorare il mese successivo, quali sono i “waiting for”, chi ancora devi raggiungere, e la tua inventory list, possibilmente sgombra delle cose che avresti dovuto fare il mese precedente. Lo stesso discorso viene ripetuto di trimestre in trimestre.
Annoterai anche questo: quali sono le cose che non devi fare più? Cosa ti fa perdere tempo, soldi, ti fa male o ti fa stare in ansia. Eliminare ciò che c’è di negativo a volte, nella vita, è importante tanto quanto aggiungere ciò che c’è di positivo.
L’agenda è molto utile anche per la gestione degli obiettivi in termini di tempo e quindi di divisione in step temporali. Per ciascun traguardo dovrai pensare al perché ne è valsa la pena, cosa vedrai quando avrai raggiunto l’obiettivo, cosa ti dirai, quali emozioni proverai, quali abilità devi sviluppare ai fini dell’obiettivo, quali libri dovresti leggere per aiutarti a raggiungerlo.
Per concludere, ho pensato a come poter gestire al meglio una questione piuttosto rognosa: i meeting. Grazie a quest’agenda infatti ora ti è possibile annotare oggetto, luogo, partecipanti alle riunioni, le azioni decise, entro quale data ed eventuali note.
Si tratta di un’agenda che ho creato per me stesso. Ma quando mi sono reso conto di quanto possa essere utile per chiunque, e di quanto abbia migliorato le mie performance, non potevo non condividerla con te.

2017 come strutturare i vostri piani (e come faccio il mio)!

Posted by Alfio Bardolla on Monday, January 9, 2017

Se ti interessa, puoi acquistarla cliccando qui.
libri

La Psicologia del Denaro

Scopri i preconcetti che ti limitano nel rapporto con le tue finanze.
SCARICA GRATIS

 

Se ti interessa, continua a seguirmi, perché presto sarà in vendita.
Seguimi su Facebook.

Alla tua libertà finanziaria
Alfio Bardolla

Condividi questo articolo
Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Leggi anche

Wake Up Call LIVESTREAM

I Più Grandi Trainer Internazionali
Insieme Per Il Tuo Futuro Finanziario

I Più Grandi Trainer Internazionali Insieme Per Il Tuo Futuro Finanziario

Presa visione e accettazione Privacy Policy inclusa la possibilità di ricevere chiamate esplicative delle risorse gratuite scaricate